Scarpe a biscotto




Scarpe a biscotto
3.8 su 10 voti

 
 

Le scarpe a biscotto per bambini sono particolari scarpine primi passi con i bordi non sagomati in base al piede. In altre parole sono ambidestri e sul suolo lasciano la stessa identica impronta.

Vengono realizzate per lo più ad uno scopo correttivo, per aiutare i bambini che presentano difetti di deambulazione o malformazioni nelle aree plantari.

Bisogna prestare attenzione ad utilizzarle solo se strettamente necessarie e sotto consiglio di uno specialista: in caso contrario potrebbero creare problemi invece di aiutare il piccolo.

A livello estetico i nuovi modelli sono ben curati, tanto da non notarsi facilmente la differenza con le scarpine normali.

Se, dopo aver consultato il pediatra e l’ortopedico, non venisse consigliato di indossare le cosiddette scarpe a biscotto, potrebbe essere solo sufficiente un plantare che possa trasformare le scarpine di tutti i giorni in una scarpa correttiva. Per bambini esistono solette traspiranti e in pelle per problemi di piede piatto o cavo oppure a supporto della camminata.

Ne vediamo qui alcuni esempi con recensioni positive per materiale e comfort.

 
In schiuma di lattice in carbone attivo per problemi di disallineamento.

 
Realizzate in spugna assorbente e traspirante, sono utilizzate per la correzione del Piede Piatto o archi bassi.

 
Anche queste realizzate con materiale spugnoso, forniscono un buon supporto per evitare dolori al piede e del ginocchio di iperpronazione correttive.

 
Progettate per essere inserite in tutte le scarpe da ginnastica per uso quotidiano, ammortizzano il tallone e forniscono sollievo per chi ha gli archi bassi.